Pasta - cosa si nasconde dietro il colore scuro della pasta?

Pasta - cosa si nasconde dietro il colore scuro della pasta?

La legge Italiana ed i trattati EU non proteggono adeguatamente la salute dei consumatori da una pratica poco chiara di essiccazione della pasta. Come possono difendersi, produttori e consumatori, da pratiche produttive e commerciali poco chiare?


Cosa si nasconde dietro il colore giallo-ambrato della pasta, che le pratiche di marketing da difetto hanno permesso di trasformato in pregio?

La pasta si tinge di colore scuro intenso per mezzo della reazione di Maillard, dovuta ad un processo di essiccazione della pasta velocissimo perchè fatto ad "altissime temperature" (90-110°C).

Grazie a questa pratica, opaca, i consumatori protranno finalmente mangiare grandi piatti di pasta cotta al dente - la pasta non scuoce -, nel mentre i produttori potranno aumentare a dismisura i propri margini di guadagno, grazie ad una drastica riduzione dei costi e dei tempi di essiccazione. 

Quali sono i disagi provocati dal processo produttivo dell'essiccazione ad Altissime temperature? L'odierno modello produttivo, danneggia:
  1. la struttura del glutine, distruggendo totalmente o quasi la "biodisponibiltà" delle proteine (temp > 85°C), in particolare l'amminoacido denominato lisinala cui integrazione è essenziale per il nostro corpo, non essendo in grado di sintetizzarne in quantità sufficienti;
  2. le vitamine (soprattutto gruppo B) ad temperature >80°C;
  3. Il profilo organolettico, poichè si perde totalmente il sapore, ovvero il gusto ed il profumo della vera pasta.
"Il danno termico nei confronti delle proteine causato dalle elevate temperature può essere misurato attraverso la quantità di furosina. Secondo quanto riportato in letteratura i valori oscillano da 100 a 200 mg/100 g di proteine, quando le temperature di essiccazione sono inferiori agli 85°C. La pasta con valori di furosina inferiori a 200, viene considerata un prodotto con un buon indice di qualità nutrizionale, perché la quantità degli aminoacidi essenziali come la lisina resta elevata. Quando facendo le analisi si riscontra un valore di furosina di 5-600,vuol dire che la temperatura di essiccazione è molto elevata e in questi casi la biodisponibilità della lisina subisce un forte ridimensionamento." da Il Fatto Alimentare
Come proteggersi?
Oggi sia la legge Italiana che quella comunitaria non proteggono i consumatori da questa pratica di essiccazione della pasta che porta il processo di asciugatura da un processo lungo e laborioso ad un processo quasi istantaneo con tutti i suoi vantaggi e soprattutto svantaggi

L'opportunità di contrastare chi pratica questi processi produttivi poco ortodossi per il mercato sta tutta nelle mani dei micro e piccoli produttori di qualità: attraverso un processo di trasparenza totale in etichetta è possibile rendere il consumatore autonomo e libero di poter scegliere il meglio per se e per i propri commensali.

La trasparenza in etichetta mette al centro della scena produttiva il consumatore, rende nulle le menzogne dei produttori scorretti, mentre dà la possibilità, ai produttori di qualità, di vincere grandi fette di mercato, essendo l'applicazione die processi di trasparenza un'attività molto grande e dispendiosa per i grandi produttori.

Questa ed altre problematiche del prodotto principe del made in Italy potrebbero guidare la riscossa dei produttori e degli agricoltori delle filiere di qualità italiana.

Cosa aspettate?

Contattateci all'indirizzo contatto@identikeat.com per avere maggiori informazioni in merito ad IdentikEat - il primo strumento che permette attraverso la trasparenza in etichetta di valorizzare ed autenticare la qualità delle migliori produzioni Made in Italy

image

L'autore enzo

Sono un imprenditore nel campo dell'innovazione oltre che essere un imprenditore agricolo. Amo il buon cibo di Qualità ed i vini naturali. IdentikEat è il frutto di un mio grandissimo sogno, che grazie al socio Vins ed al grandioso team di IdentikEat è divenuta una realtà. Grazie ad IdentikEat riusciremo a dare contezza ad un termine tanto abusata da produttori agroalimentari senza scrupoli, ovvero il concetto di QUALITA'. - Per Aspera ad Astra